A grandi passi entra nel vivo la stagione primaverile dell’atletica. Il weekend dell’8 e 9 maggio è ricco di meeting in tutta Italia e per tanti azzurri è l’occasione di lanciarsi verso gli eventi internazionali dell’anno, o magari di proseguire quanto di buono già iniziato. È il caso di Irene Siragusa e Anna Bongiorni, le azzurre che nello scorso weekend hanno unito le forze per conquistare uno storico primo posto alle World Relays con la staffetta 4×100 e che domenica pomeriggio si ritrovano faccia a faccia, da avversarie, nei 200 metri di Arezzo. Per la sprinter dell’Esercito e la velocista dei Carabinieri è l’antipasto della sfida di Savona (nei 100) di giovedì prossimo. Siragusa, che poi ha in programma il Meeting di Castiglione della Pescaia il 19 maggio, è attesa al doppio impegno anche in questo weekend: prima del derby con Bongiorni, gareggerà sabato ad Arezzo anche nei 100 metri. Come annunciato, altri azzurri di Chorzow saranno in pista nel fine settimana, in particolare Vittoria Fontana (Carabinieri) al Trofeo Bracco dell’Arena di Milano (sabato), in un 100 che la opporrà all’ostacolista Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro). Sabato a Modena la quattrocentista Raphaela Lukudo (Esercito) si cimenta nella velocità, sui 100 metri, stessa sede che ospita il debutto stagionale nei 110hs del campione italiano Lorenzo Perini (Aeronautica) testa a testa con Mattia Montini (Carabinieri). Atteso anche Roberto Rigali (Bergamo Stars) a Mantova nei 100, i quattrocentisti Petra Nardelli (Suedtirol Team Club) e Mattia Casarico (Cus Pro Patria Milano) nei 200 rispettivamente a Rovereto e Saronno, località quest’ultima che vede iscritti anche Fabrizio Schembri (Carabinieri) nel triplo e Juriy Micheletti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) nei 10.000 di marcia.

A Palermo primo test nei 1500 per i gemelli Ala Zoghlami (Fiamme Oro) e Osama Zoghlami (Aeronautica) in preparazione dei 3000 siepi. Da seguire le gare di Rieti con Erika Furlani (Fiamme Oro) nel salto in alto, e di Roma (stadio Paolo Rosi) con Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) dopo il 19,74 di domenica scorsa nel peso, Gaia Sabbatini (Fiamme Azzurre) e Martina Tozzi (Fiamme Gialle) all’esordio outdoor sui 1500, Eleonora Dominici (Fiamme Gialle) nei 5000 di marcia su pista, Dariya Derkach (Aeronautica) iscritta su lungo e triplo. A Livorno nel martello la junior Rachele Mori, nel disco Alessio Mannucci e nel lungo la tricolore assoluta del pentathlon Marta Giaele Giovannini, terzetto dell’Atletica Livorno.