Quarta giornata di gare all’EYOF (Festival olimpico della gioventù europea) a Gyor, in Ungheria, e il medagliere dell’atletica azzurra si impreziosisce ancora per merito dei lanciatori: oro di Diletta Fortuna nel disco (50.23) e argento di Carmelo Musci nel peso (19.35). Dopo la bella mattinata – con un poker di promozioni in finale – l’exploit che non ti aspetti porta la firma di Diletta Fortuna: la vicentina di Sovizzo, figlia d’arte (papà Diego, ora suo tecnico, è stato azzurro di lungo corso nei lanci), spariglia il mazzo al quinto turno e si prende tutto, medaglia d’oro e primato personale migliorato di oltre 5 metri. La medaglia di Carmelo Musci nel peso era senz’altro più pronosticata, ma il merito del colosso di Bisceglie è stato quello di aver inanellato una serie di lanci memorabili: tranne il primo d’assaggio, tutti superiori al suo personale di partenza (18.27): 18.03 18.45 19.35 18.94 19.02 19.18, e naturalmente si tratta anche qui della miglior prestazione di sempre per un allievo al primo anno.