Arrivano gli ultimi verdetti per la corsa campestre nel Carsolina Cross di Sgonico (Trieste), a tre settimane dagli Europei del 12 dicembre a Dublino. Tra gli uomini il protagonista è Nekagenet Crippa (Esercito) che al debutto stagionale conquista il suo terzo successo consecutivo in questa manifestazione dopo quelli del 2018 e 2019. Nella gara femminile invece fa il bis la slovena Klara Lukan davanti a Martina Merlo (Aeronautica), seconda al traguardo. Per il mezzofondista trentino, fratello del pluriprimatista italiano Yeman, la tripletta si concretizza con l’attacco alla fine del penultimo giro che lo porta a chiudere in 28:45 sui 9 chilometri lasciandosi alle spalle due atleti keniani, Rodgers Maiyo (28:52) e Edwin Kibet Kiptoo (28:57), entrambi della Podistica Torino. Al quarto posto si fa notare il 21enne brianzolo Luca Alfieri (Pbm Bovisio Masciago, 29:06) che precede Ahmed Ouhda (Atl. Casone Noceto, 29:17) e l’altra promessa Samuele Della Pietra (Trieste Atletica, 29:18). Buon esordio anche dell’azzurra Merlo che percorre i 7 chilometri in 22:45 nella prova dominata dalla giovane slovena Lukan (22:04), già vincitrice nel 2019, e supera la keniana Veronicah Njeri Maina (Gs Il Fiorino), terza in 22:53. Nel finale per il quarto posto emerge la ventenne Ludovica Cavalli (Aeronautica, 22:57) sorpassando Federica Zanne (Esercito, 23:05) e Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano, 23:10). Il cross corto di 2 km, utile per selezionare gli azzurri della staffetta mista, vede quindi l’affermazione di Mohad Abdikadar (Aeronautica, 5:05) e tra le donne ancora di Micol Majori (Pro Sesto, 6:00). Nelle gare giovanili si conferma Ilaria Bruno (Atl. Brugnera Friulintagli, 12:57 nei 4 km) che completa il tris nei cross di novembre seguita da Giulia Marangon (Atl. Vicentina), mentre si decide in volata la sfida under 20 maschile con il successo in rimonta di Elia Mattio (Podistica Valle Varaita, 6 km in 17:41) su Massimiliano Berti (Valchiese) nell’edizione numero 46 dell’evento triestino, che tra pochi mesi ospiterà la Festa del Cross (12-13 marzo) in cui saranno assegnati tutti i titoli italiani di specialità.