Great Nnachi grande protagonista della prima giornata dei Campionati Italiani Allievi di Rieti. Non solo asta ma anche velocità per la 15enne del Cus Torino, in attesa della cittadinanza italiana, che conquista il titolo nei 100 metri con il tempo di 11.86 dopo l’11.87 corso in batteria poche ore prima. La giovanissima che era stata nominata Alfiere della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella bissa il tricolore che aveva vinto nei 60 indoor e nel day 1 di Rieti si qualifica anche per la finale dell’asta, di cui è stata due volte campionessa italiana cadette, saltando 3,30 nel turno eliminatorio. Domani, dunque, proverà a completare la doppietta. Nello sprint precede Gaya Bertello (Polisport. Novatletica Chieri, 12.13) e Sofia Stollavagli (Avis Macerata, 12.13). Al maschile il re dei 100 metri è Angelo Ulisse (Fiamme Gialle Simoni): 10.67 (+0.2) per il giovane laziale, che batte Filippo Cappelletti (Atl. Varesina Malpensa, 10.77) e Gabriele Mori (Atl. Livorno, 10.82), un terzo posto che fa felice il papà Fabrizio, campione del mondo dei 400hs di Siviglia 1999. Nel day 1 dei tricolori under 18, dedicato in gran parte alle qualificazioni, nessun problema per un’altra Mori, Rachele, a guadagnarsi la finale del martello. Domani, nella seconda giornata, saranno assegnati 20 titoli italiani.