La strada verso i Mondiali di Doha passa anche da Roma, Milano, Rotterdam. Domenica 7 aprile gli azzurri Daniele Meucci, Stefano La Rosa e Giovanna Epis correranno la loro prima maratona dell’anno, nella stagione che culminerà dal 27 settembre al 6 ottobre nella rassegna iridata in Qatar. A caccia di risposte nel “Maratona Day”, gli specialisti azzurri si dividono tra Acea Maratona Internazionale di Roma (Meucci), Generali Milano Marathon (La Rosa) e NN Marathon Rotterdam (Epis). Appena tornato in Italia dallo stage di allenamento di tre settimane in Namibia, a Windhoek, il campione europeo di maratona 2014 Daniele Meucci (Esercito) si tuffa sulle strade della Capitale per il primo test stagionale e per cominciare a verificare il lavoro svolto con il nuovo tecnico Daniele Caimmi, in collaborazione con Giada Bertucci. Proprio a Roma, nel 2010, debuttò in maratona il 33enne pisano ingegnere in robotica che nel marzo 2018 ha portato il personale a 2h10:45 nella 42,195 km di Otsu, in Giappone. Nella stagione dei cross, Meucci ha raccolto il buon terzo posto a squadre agli Europei di Tilburg, senza dimenticare il quinto posto al Campaccio e la settima piazza alla Cinque Mulini e ora si lancia verso Doha, evento iridato per il quale figura nell’elenco dei pre-selezionati stilato dalla direzione tecnica FIDAL. “Il raduno in Namibia è andato molto bene, è stato un bel periodo di allenamento – racconta il maratoneta azzurro – è davvero un bel posto per prepararsi e l’unica pecca è che è un po’ lontano: mi è stato cancellato un volo e quindi ho perso una giornata in più a Johannesburg. Sento di essere in buona condizione, il mio obiettivo per la Maratona Internazionale di Roma è fare un buon passaggio in vista dei Mondiali di Doha, come concordato con la FIDAL a ottobre”.