Un’altra giornata da record per i giovani dell’atletica ad Ancona, nei Campionati Italiani Allievi indoor. Volata appassionante sui 200 metri con la sprinter romana Chiara Gherardi (Studentesca Rieti Milardi) che ritocca nuovamente la sua migliore prestazione nazionale under 18 portandola a 24.07, dopo aver corso tre settimane fa in 24.18. Sotto il precedente limite scende pure la sarda Dalia Kaddari (Tespiense Quartu), primatista all’aperto e oggi seconda in 24.17. Risultati notevoli che valgono anche il quarto e quinto crono di ogni epoca nella fascia di età superiore, quella under 20. Primato sfiorato invece da Veronica Besana con 8.30 sui 60 ostacoli, appena tre centesimi in più del limite di Desola Oki, ma poi la 15enne lombarda realizza la MPI nella staffetta 4×200 in 1:41.95 con le compagne di club dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni (Lisa Galluccio, Clarissa Boleso e Alessia Gatti) correndo in seconda frazione. Complessivamente sono quattro i nuovi primati italiani under 18 in questa edizione della rassegna tricolore, dopo quello di Carmelo Musci nel peso (19,82 in apertura della seconda giornata) e di Ivan De Angelis (4,92 ieri nell’asta). Sui 200 maschili sfreccia Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa), a sua volta classe 2002: con 21.79 avvicina ulteriormente il record di Andrew Howe (21.61 nel 2002) per il terzo posto nelle liste alltime di categoria. L’astista Francesca Zafrani (Atl. Arcs Cus Perugia) sale a 3,85 ed è la quarta allieva di sempre al coperto.

Carmelo Musci
Nel peso il 16enne pugliese Carmelo Musci (Atl. Aden Exprivia Molfetta) lancia 19,82 all’ultimo turno di gara e aggiunge 28 centimetri alla sua migliore prestazione nazionale under 18 in sala, realizzata tre settimane fa nello stesso impianto. Il gigante di Bisceglie (1,92 per 118 kg), protagonista in azzurro nella scorsa stagione con due medaglie al Festival olimpico della gioventù europea (argento nel peso e bronzo nel disco) si conferma al secondo posto nelle liste mondiali dell’anno per questa fascia di età. Anche la padovana Veronica Zanon (Atl. Vis Abano) con 12,83 nel triplo sale ai piani alti delle graduatorie italiane alltime di categoria, in quarta posizione.

Scudetti
La due giorni dei Campionati Italiani Allievi indoor di Ancona ha assegnato anche gli scudetti Under 18 al coperto. Al femminile festeggia l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni, che oltre alla vittoria (con MPI) nella conclusiva 4x1giro, conquista anche la classifica per club. 48 i punti delle lombarde davanti al Team Atletica Marche (42) e alla Studentesca Rieti Andrea Milardi (41). Stesso discorso per l’Atletica Roma Acquacetosa, che esulta per la staffetta finale e per la vittoria ai CdS. Curiosamente, tutti e tre i club sul podio maschile conquistano 30 punti: i romani però si impongono su Atletica Livorno e Studentesca Rieti Andrea Milardi.