Nel weekend che ad Ancona presenta i Tricolori juniores e promesse, si gareggia anche in altri impianti italiani con i meeting indoor. A Padova domenica torna in azione Alessia Trost (Fiamme Gialle) attesa alla terza uscita stagionale nel salto in alto, dalle ore 16.45. L’azzurra va in pedana dopo aver iniziato con 1,93 a Udine, mancando poi di un soffio la stessa misura nella trasferta slovacca a Banska Bystrica dove ha superato 1,90. Sempre a Padova domenica sarà il giorno del debutto per la triplista Ottavia Cestonaro (Carabinieri) che affronterà il suo primo test agonistico dell’anno. Tra i motivi principali di interesse, anche le sfide di sabato sul rettilineo di Modena. Nei 60 metri di nuovo in pista la campionessa italiana Irene Siragusa (Esercito) a due settimane dal convincente 7.31 di Ancona, con cui ha sfiorato il personale di un solo centesimo. A sfidarla Jessica Paoletta (Esercito), rientrata in quell’occasione con 7.42, la quattrocentista Raphaela Lukudo (Esercito) che aprirà la sua stagione nello sprint e Audrey Alloh (Fiamme Azzurre), mentre è rinviato l’esordio per Gloria Hooper (Carabinieri). Da seguire poi i 60 ostacoli con Giulia Latini (Carabinieri) dopo il progresso nello scorso weekend con 8.24 e la tricolore Linda Guizzetti (Cus Pro Patria Milano), che ha pareggiato il proprio limite di 8.26, ma ci sarà anche Ayomide Folorunso (Fiamme Oro), azzurra dei 400 ostacoli, per mettersi alla prova sulla distanza breve.

Articolo precedenteAtletica, Tamberi leggermente in calo a Nehvizdy
Prossimo articoloVolley, Smi Roma affronta Lecce