Con prudenza. E nella massima sicurezza di tutti. La stagione sotto il tetto riparte nel weekend: sabato 16 e domenica 17 comincia il percorso che conduce al febbraio tricolore di Ancona. Nel rispetto del protocollo elaborato dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera sulla base delle norme di contenimento del contagio emanate dalle autorità competenti, scatta l’attività agonistica indoor con le competizioni di interesse nazionale e internazionale, finalizzate alla qualificazione per i Campionati italiani indoor Assoluti, Juniores/Promesse e Allievi.

Sabato e domenica si inizia a gareggiare ad Ancona, per i primi due eventi ospitati dal Palaindoor: il calendario di appuntamenti dell’impianto marchigiano prosegue anche nei due weekend successivi (23-24 e 30-31 gennaio) e prima ci sarà una riunione infrasettimanale mercoledì 20. In ogni weekend sono previste manifestazioni al Palaindoor di Padova: sull’anello veneto si gareggerà il sabato pomeriggio, la domenica mattina e la domenica pomeriggio, a partire dal fine settimana in arrivo. Gare indoor anche in Lombardia a Saronno (Varese), Bergamo e Casalmaggiore (Cremona), in Emilia-Romagna a Parma e Modena, in Toscana a Firenze.

In questa particolare stagione indoor, il protocollo redatto dalla FIDAL dettaglia le modalità di qualificazione agli eventi tricolori, in programma ad Ancona il 6-7 febbraio (Juniores e Promesse), il 13-14 febbraio (Allievi) e il 20-21 febbraio (Assoluti) e a Padova il 6-7 marzo (prove multiple per Allievi, Juniores e Promesse).

Nel weekend parte anche la fase regionale di qualificazione del Campionato italiano lanci, che vivrà la propria finale nazionale a Molfetta (Bari) il 27 e 28 febbraio. Nel fine settimana d’apertura si lancia nel Lazio (a Rieti, sabato e domenica) e in Puglia (a Molfetta, domenica). Queste manifestazioni, che si svolgono all’aperto, seguono le linee guida dettate dal protocollo federale per le manifestazioni outdoor.