Per il quarto di sei round previsti dal calendario 2021, il Campionato Italiano Trial ritorna in una location di prim’ordine per la specialità. Teatro di numerose prove del Mondiale TrialGP e, più recentemente, dell’atto conclusivo 2020, il celebre Offroad Park di Pietramurata di Dro (Provincia di Trento) si appresta ad ospitare nel fine settimana del 24-25 luglio il quarto appuntamento della serie tricolore. Al giro di boa della stagione 2021, la massima espressione delle due ruote trialistiche in Italia vivrà un intenso weekend, nuovamente con l’adozione del “Format B” con due giornate di gara riservate alle classi TR1, TR2, TR3 e TR3 125 da affrontare nel percorso studiato con competenza e professionalità Moto Club Del Garda Ezio de Tisi, organizzatore dell’evento.

Con due gare in programma, chiaramente a Pietramurata raddoppieranno le occasioni per i protagonisti delle classi Élite di mettersi in mostra. Nella top class TR1, Matteo Grattarola (Beta Factory Trial) tornerà sull’impianto dove si laureò Campione del Mondo Trial2 nel 2018 e, non più tardi dello scorso mese di novembre, per l’undicesima volta Campione Italiano Trial Outdoor. Rinfrancato dal secondo posto Mondiale TrialGP ottenuto a Charade, l’atleta delle Fiamme Oro punterà a consolidare il suo vantaggio in campionato, dovendo tuttavia fare i conti con una vasta schiera di avversari. Dal suo giovane compagno di squadra Lorenzo Gandola (Beta Factory Trial), salito al secondo posto in campionato grazie al doppio-podio di Montoso, a Gianluca Tournour (GASGAS Factory Trial), vincitore proprio a Pietramurata lo scorso anno. Da seguire come sempre Luca Petrella (GASGAS Farioli), in gara nonostante il persistente dolore alla spalla, un Andrea Riva (Team TRRS Italia NILS) a caccia del primo podio stagionale, così come i giovani Mattia Spreafico (Sherco) e Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport), quest’ultimo reduce dalla spettacolare affermazione nel Campionato Italiano Trial Indoor a Lazzate alla sua stagione d’esordio nella TR1. Con un filotto di tre vittorie ed un secondo posto in quattro gare, sarà Luca Corvi (GASGAS Junior Team) a presentarsi al comando della TR2, impensierito dalla coppia del Team TRRS Italia NILS formata da Manuel Copetti ed Andrea Gabutti oltre che da Francesco Cabrini (Vertigo) e Michele Ruga (TRRS), con quest’ordine a completare la top-5 di campionato. Nella TR3 Alessandro Nucifora (Jotagas) conserva la leadership con 6 lunghezze di vantaggio rispetto a Luca Poncia (Beta) con Daniele Tosini (TRRS) a sua volta a meno 14. Passando alla TR3 125, nella classe dei giovani da 14 a 21 anni di età su moto 125 si profila l’ennesima riedizione del duello tra i Pata Talenti Azzurri FMI ed atleti delle Fiamme Oro Giacomo Brunisso e Mirko Pedretti, con due vittorie e due secondi posti a testa nelle prime quattro gare appaiati ad ex-aequo al comando della classifica.

Impegnati nella sola giornata di domenica, i protagonisti della TR3 Open disputeranno il quarto appuntamento stagionale con Michael Daniele Pellegrinelli (Vertigo) capo-classifica a precedere Paolo Ruffoni (Beta) ed Andrea Buschi (GASGAS), con la TR4 ricca di partecipanti che proietta in testa alla generale Fabrizio Barre (Beta) seguito da Valter Feltrinelli (Montesa) e Roberto Prina (Beta).

All’Offroad Park non mancheranno gli spunti d’interesse nella graduatoria Femminile, confermatasi dall’alto livello e con diverse legittime pretendenti alla vittoria. Al comando della classifica si presenterà la quindicenne Andrea Sofia Rabino (Beta Rabino Sport), primatista della Coppa del Mondo Trial2 Women in seguito alla vittoria conseguita a Charade. Con 11 punti di svantaggio, cercheranno di sferrare l’assalto alla loro prima affermazione stagionale la Campionessa in carica Martina Gallieni (Team TRRS Italia NILS) e Sara Trentini (Vertigo), attesa protagonista alla sua gara di casa. Punta al tris invece la Campionessa 2018-2019 Alex Brancati (GASGAS), in trionfo nei precedenti due round disputatisi tra Gualdo Tadino e Montoso.

Come sempre, anche a Pietramurata non mancherà l’apporto del Trial Challenge GASGAS dedicato ai piloti che corrono con una TXT di qualsiasi anno e modello in 8 differenti categorie, con la peculiarità dell’iscrizione gratuita e premi in palio a fine gara e campionato.
Si apprestano a vivere il giro di boa della stagione anche i giovanissimi di almeno 8 anni di età impegnati nel Campionato Italiano MiniTrial. In un 2021 caratterizzato da un incremento del numero dei partecipanti, frutto della spinta propulsiva al movimento giovanile voluta dal Comitato Trial FMI e dall’istituzione di un Challenge NILS a supporto dei Campioni di domani, l’Offroad Park offrirà una nuova sfida ai giovani talenti delle due ruote trialistiche, cominciando doverosamente dai capo-classifica delle rispettive graduatorie di appartenenza. Da Alberto Brandani (MiniTrial A) a Etienne Giacuzzo (B), passando per Fabio Mazzola (C), Ivan Mezzogori (D), Michele Vietti Violi (D) e con Erica Bianchi primatista della Femminile B.