È tempo di festeggiare in casa Omega e quale migliore occasione se non quella di salire sul gradino più alto del podio assoluto allo Slalom Caldaro-Appiano.

Sabato scorso è andata in scena la quinta edizione dell’appuntamento con il Passo della Mendola e la scuderia di Verona ha incassato il terzo successo, secondo consecutivo, firmato da un Alessandro Zanoni particolarmente in forma tra le porte del Trentino – Alto Adige.

Arrivando in campo con i favori del pronostico, vincitore della passata edizione oltre che di quella targata 2019, il pilota di Sant’Ambrogio di Valpolicella chiariva, da subito, le intenzioni.

Un passivo di 1.12 nella prima manche, già primo di gruppo e di classe, confermava le ambizioni del portacolori della compagine scaligera, assecondato dalla sua Gloria C8P.

La seconda tornata bolzanina portava la firma di Zanoni, autore della migliore prestazione con uno scarto di 1.10, non ancora sufficiente per poter mettere la parole fine sul primato.

“Siamo arrivati a Caldaro da vincitori dello scorso anno” – racconta Zanoni – “ed è naturale che la voglia di ripetersi era davvero tanta. Siamo partiti bene, già dalla prima manche, ed infatti eravamo secondi ma molto vicini al primo. Nella seconda salita abbiamo spinto di più ed infatti siamo riusciti a vincerla. Il distacco però non ci consentiva di dormire ancora sonni tranquilli.”

Piazzando la spallata vincente sul terzo e decisivo passaggio, gap di 1.54 sul primo degli inseguitori, Zanoni timbrava un altro successo assoluto, il secondo di fila, al Caldaro – Appiano, aggiungendo al bottino anche il sigillo nel gruppo E2SS ed nella classe E2SS1600.

Una gioia da condividere con la scuderia Omega ma anche con lo staff di Rope Motorsport.

“Nella terza manche abbiamo dato il tutto per tutto” – aggiunge Zanoni – “ed è andata molto bene. La nostra Formula Gloria C8 è stata impeccabile, merito dei ragazzi di Rope Motorsport con i quali abbiamo lavorato ottimamente. Grazie quindi a Sebastiano Merci, a Dennis Franceschi, a Martin Zanoni ed al nostro direttore sportivo Fausto Marconi. Grazie a mamma Raffaella ed al papà acquisito Aldo, a mia moglie Lara ed ai miei super figli Perla e Martin. Grazie alla scuderia Omega ed a tutti i partners che hanno condiviso con noi questo successo.”

Ma per Zanoni non c’è molto tempo per rifiatare ed infatti, i prossimi 25 e 26 Giugno, la Gloria C8P sarà chiamata al ritorno in azione alla prima edizione dello Slalom di Montemerlo.

“Quest’anno correremo alcune gare spot tra il Veneto, il Trentino e l’Emilia Romagna” – conclude Zanoni – “e la prossima tappa ci vedrà impegnati, tra un paio di settimane, in provincia di Padova. Si correrà la prima edizione dello Slalom di Montemerlo, a Cervarese Santa Croce. Sarà la prima volta per tutti e, non conoscendo il percorso, partiremo ad armi pari. Ci piacerebbe essere i primi ad iscrivere il nostro nome nell’albo d’oro di questo evento.”

Articolo precedenteConi Lazio alla “Referee for Avis”
Prossimo articoloTrap, in Turchia Fabbrizi e Grassia in testa dopo i primi 75 piattelli