Dopo il via libera del Governo, la Fidaf rilancia e nel weekend manderà in campo anche le donne per il primo dei due bowl previsti dal Campionato Italiano di Flag Football Femminile (F3). Seppur in versione ridotta rispetto al normale, dunque, la Federazione è riuscita a ‘salvare’ anche questo torneo e a garantire alle atlete di tornare in campo, seppure con qualche mese di ritardo rispetto al calendario iniziale.

Sette le squadre partecipanti, divise in due gironi secondo criteri geografici: il Girone Nord vede ai nastri di partenza HVM Lions Bergamo, Ranzide Trieste, Skorpions Varese e Tempeste Busto Arsizio; il Girone Sud Pink Elephants Catania, Athenas Crotone e Sharks Palermo.

Solo due i Bowl di regular season prima delle finali, il primo dei quali si giocherà sui campi di Bergamo e Valverde (CT), per un totale di 9 partite complessive. Il secondo appuntamento sarà il 31 ottobre a Marina di Ravenna per tutte, una sorta di turno interdivisionale dal quale uscirà il ranking nazionale che stabilirà le modalità di accesso, il giorno successivo, alla fase finale del Campionato.

Sul fronte maschile, ultima giornata della stagione regolare sia in Prima che in Seconda Divisione e ultima possibilità proprio per strappare un biglietto per il Final Bowl di Marina di Ravenna, il 31 ottobre/1 novembre, weekend in cui, dunque, si assegneranno gli scudetti maschile e femminile e scopriremo i team promossi in Prima Divisione. E se sempre Marina di Ravenna sarà la sede dei match di Prima Divisione anche in questa Week 4 (giornata anche di recuperi), la Seconda Divisione scenderà in campo a Torino, Trento, Roma e Catania.