Si terrà giovedì 19 maggio, alle ore 17:45, presso la prestigiosa location della Sala Olimpica del Salone Internazionale del Libro di Torino, l’annuncio della cinquina finalista del Premio Letterario Sportivo Invictus, organizzato dalla Lab DFG e patrocinato dalle Regioni Lazio e Piemonte, dai Comuni di Cisterna di Latina e di Torino e dalla Fondazione Roffredo Caetani.

All’incontro saranno presenti i giurati Elisabetta Caporale, Italo Cucci, Xavier Jacobelli e Mauro Grimaldi, accompagnati da Xavier Jacobelli, il Presidente del Consiglio comunale Città di Torino Maria Grazia Grippo, il Sindaco di Cisterna di Latina Valentino Mantini, la vice sindaco Maria Innamorato, il giornalista Federico Pasquali e il Direttore Editoriale della Lab DFG Giovanni Di Giorgi.

Presenterà l’appuntamento il conduttore RAI Gabriele Brocani, Direttore Artistico del Premio Invictus.

Giunto alla terza edizione, il concorso ha visto quest’anno la partecipazione di decine di titoli pubblicati nel 2021, tra i quali la giuria, presieduta dal campione olimpico Davide Tizzano, ha scelto i cinque che si contenderanno l’ambito titolo nella serata finale, in programma l’8 settembre prossimo a Cisterna di Latina.

Una giuria che quest’anno si tinge di rosa, con tre nuovi ingressi tutti al femminile: il primo è quello di Silvia Salis, Vicepresidente vicario del Coni, che sarà accompagnata in questa nuova avventura da Alessandra Marzari, Presidente del Vero Volley Monza, e dalla giornalista Rai Elisabetta Caporale.

Il libro vincitore si aggiudicherà, oltre all’ambito titolo, anche il cospicuo premio di € 5.000,00, di cui € 3.500,00 all’autore e € 1.500,00 alla casa editrice, e entrerà nell’albo d’oro della manifestazione, che vede già la presenza de “La via Perfetta” di Daniele Nardi, vincitore dell’edizione 2020, e de “La cena degli dei” di Marino Bartoletti e “Le canaglie” di Angelo Carotenuto, trionfatori ex-aequo lo scorso anno.

Durante l’incontro di giovedì verrà annunciata anche la dozzina finalista del Premio Extra Invictus.

Articolo precedenteArrampicata sportiva, impresa storica di Filip Babicz
Prossimo articoloRally Piancavallo, Fabio Peruzzo soffre ma vince