Sono state delle AIBVC Club Finals che hanno segnato la storia di questo sport, hanno impresso sulla sabbia un marchio importante, un evento unico, mai realizzato prima. Oltre 800 atleti si sono dati battaglia per andare alla caccia dei 10 titoli nazionali targati AIBVC. Nella Beach Arena di Cesenatico, sotto il grattacielo simbolo della città, è andato in scena l’epilogo della grande manifestazione invernale. Schiacciate a non finire dalla mattina alla sera, 40 campi gremiti di beachers dai 13 ai 58 anni.

Sono state Finals che nel segno della roma(gna), ovvero nella terra della piadina sono state le squadre della Capitale a sbancare, a salire sul gradino più alto del podio è stata l’IBeach per tre volte (Elite, Over 45 e Under 21), BVA e Roma Beach Tour per due.

Nella categoria principe Elite, il podio femminile è tutto romano con Roma Beach Tour che ha abbinato il mix di ex pallavoliste (Milena Stacchiotti, Ludovica Rossi) e beachers (Lodovica Langellotti, Vanessa Ilic, Ylenia Mocci). Secondo e terzo posto capitolino con Royal Beach e BVA.

Nel maschile grande successo della Beach Volley Academy (Andrea Lupo, Andre Coelho, Matteo Canegallo, Nicola Grigolo, Andrea Canegallo) che in finale hanno sconfitto la Be.Vo. Sanbart di Imperia in una doppia sfida ad altezze siderali con giocate entusiasmanti.

 

Nell’under 17 femminile è stata sfida tutta in casa Beach Volley Academy con Rebecca Centra – Miriam Aromatario che hanno avuto ragione per 2-0. Nel maschile successo per Claudio Rocco e Riccardo Reggiani del Mutina Beach di Modena su BVA. Nel maschile ha spiccato il duo di Modena del Mutina Beach con Claudio Rocco e Riccardo Reggiani, allenati da Davis Krumins, tutto in famiglia dunque.

 

Nella categoria amatoriali, versione maschile è stato un affare tutto in casa con primo e secondo posto per Roma Beach Tour che ha fatto salire sul podio ben 12 giocatori. Nel femminile ha spiccato il Point Beach di Mussolente.

 

Il pensiero di Nicol Besozzi che ha vinto l’under 21 femminile con la BVU di Cesenatico racchiude in sé il pensiero di molti protagonisti in campo. “Una bella vittoria, una grande soddisfazione perché dopo tanti mesi difficili possiamo dire di venirne fuori. Questo sport è bellissimo e noi siamo fortunati ad avere questa opportunità, ringrazio i tecnici che ci hanno seguito e supportato”.

Nella categoria over 45 maschile ha vinto l’Ibeach di Roma (Fosco Cicola, Davide Sanguanini, Dionisio Lequaglie, Piero Antonini) con la vecchia guardia che per anni ha infiammato il campionato italiano e dato spettacolo in Italia e anche fuori. Il pensiero dello stesso Lequaglie: “Siamo davvero contenti, c’erano tanti campioni da Bertoli a Malavolta, Mascagna, Casali, noi ci siamo allenati un po’ poco, io ho fatto fatica, però ce la siamo cavata ed è stato piacevole vincere e conquistare questo titolo”. Poi Lequaglie continua da Presidente AIBVC che tira le somme dopo le Finals: “Siamo molto soddisfatti dell’organizzazione, della location, della partecipazione delle società. In questo un periodo complicato siamo riusciti ad allestire una manifestazione importante con numeri grandi e un grande entusiasmo, tutti sono tornati a casa con il sorriso. Questo evento era per le scuole di beach volley che devono continuare a crescere, soprattutto nel giovanile”.