È stato firmato oggi al Centro di Preparazione Paralimpica di Roma il protocollo d’intesa tra la Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL), la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali (FISPES) e la Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali (FISDIR) per rinnovare la cooperazione tra le tre organizzazioni in favore di uno sviluppo comune di tutto il movimento dell’atletica leggera. L’accordo, siglato dai presidenti federali Alfio Giomi (FIDAL), Sandrino Porru (FISPES) e Marco Borzacchini (FISDIR), rappresenta un documento dall’alto profilo sociale a sostegno di una maggiore integrazione delle persone con disabilità che praticano atletica leggera, compresi gli intellettivo relazionali. La collaborazione, già attiva a livello organizzativo e di interscambio di professionalità grazie al precedente protocollo, rafforza l’impegno alla promozione dell’atletica paralimpica nel territorio, l’inserimento di gare paralimpiche o integrate in eventi sportivi nazionali o territoriali e la formazione congiunta di figure tecniche e giudici di gara. Oltre all’esistenza di una Commissione paritetica tra le tre Federazioni composta da sei membri, la novità riguarda l’istituzione di un Comitato tecnico-operativo, ristretto ad un rappresentante di ogni federazione, che si colleghi agli uffici delle federazioni periferiche e che dia soluzioni immediate e coordinate alle problematiche che emergono nel territorio. L’accordo avrà durata di quattro anni.