Donati: «Colta un’opportunità per il territorio aretino e per l’intero settore dell’oreficeria»
Donati: «Colta un’opportunità per il territorio aretino e per l’intero settore dell’oreficeria»

Italian Exhibition Group Spa (IEG), Società nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, e Arezzo Fiere e Congressi Srl hanno siglato un accordo strategico che da vita a un’organizzazione unica per le manifestazioni del settore orafo-gioielliero: «Fondamentale – sottolinea il deputato aretino Marco Donati – il ruolo svolto dal CDA di Arezzo Fiere che dopo aver ereditato una situazione molto difficile è riuscito a raggiungere un’intesa che, se sostenuta anche in futuro dai soci pubblici, può rappresentare un’opportunità per il territorio aretino e per l’intero settore dell’oreficeria. Importante, in questa vicenda, anche la straordinaria maturità dimostrata dagli imprenditori aretini e dalle loro rappresentanze che hanno colto perfettamente la delicatezza di questo passaggio».

L’accordo da vita a una piattaforma fieristica rappresentativa di tutta l’oreficeria e la gioielleria italiana, con l’obiettivo della crescita e della valorizzazione internazionale di un settore d’eccellenza del Made in Italy. L’intesa rappresenta la prosecuzione di quanto siglato nel 2016 tra Fiera di Vicenza e Arezzo Fiere e Congressi, che aveva portato al coordinamento del calendario fieristico italiano di settore, ma con una gestione autonoma delle rispettive manifestazioni.
«In futuro – conclude Donati – l’intero sistema fieristico toscano potrà trarre vantaggio, in particolare se sostenuto dai soci pubblici, dall’accordo presentato questa mattina». La conferenza si è chiusa con gli interventi del sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico Ivan Scalfarotto e di Stefano Ciuffo assessore alle Attività produttive e al turismo della Regione Toscana. Presenti anche il management di Ieg con il presidente Lorenzo Cagnoni, il vicepresidente esecutivo Matteo Marzotto e il direttore generale Corrado Facco e con loro il presidente di Arezzo Fiere e Congressi Andrea Boldi.