copyright: www.nex.ma

Dopo un’estate entusiasmante per i colori dello sport azzurro il Centro Sportivo Italiano apre l’autunno in un modo insolito quanto gustoso. Niente effetti speciali, ma un effetto sorpresa arriva con il Wow Festival, dal 24 al 26 settembre in programma al Forum Sport Center di Roma, per un pieno di nuove meravigliose emozioni sportive. La capitale farà da cornice ad un quadro di incontri ed iniziative che mirano a valorizzare nuove attività sportive, discipline emergenti, poco conosciute o praticate, fresche quanto accessibili e divertenti. Da un campo ad un altro sarà possibile provare il fascino di ben 15 discipline sportive. Si potrà mettersi in forma con la welldance, andare in meta con il Flying disc (freesbee), schiacciare la palla sulle reti elastiche del tchoukball o schivare i lanci avversari nel dodgeball. Cricket, tai-chi e tennis, saranno sempre in bella mostra. Immancabile la disciplina del momento, ovvero il padel. I più curiosi potranno poi sperimentare le tecniche del nordic walking, della pole sport, e dello showdown, solitamente riservato a persone ipovedenti. Al Forum anche gli amanti dei più classici scacchi e biliardino troveranno soddisfazione. Per finire con il giovanissimo quidditch e altri diversi giochi da tavolo. Insomma, spettacolo e divertimento per tutti i gusti.

copyright:
www.nex.ma

L’effetto “Wow” è proprio nella originalità della proposta che il CSI vuole offrire gratuitamente ed in presenza (si entra con il green pass) ai ragazzi delle scuole (appena riaperte), alle società sportive, ed a tutti gli appassionati di sport, dopo il lungo stop forzato a causa della pandemia. Così, con l’avvento della Settimana Europea dello Sport, il Wow Festival, grazie al progetto cofinanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del programma Erasmus+ Sport Action: Not-for-Profit European Sport Event, esalterà questi nuovi giochi sportivi, – discipline assai divertenti e facilmente accessibili – in rapida ascesa tra i più giovani, offrendoli per tre giorni con una ricarica sportiva alla portata di tutti. La kermesse ciessina regalerà inoltre la possibilità di partecipare a minitornei polisportivi nelle singole discipline presenti, con premiazioni finali.

copyright:
www.nex.ma

Wow Festival coinvolge partner di dieci paesi europei: Italia, Spagna, Portogallo, Malta, Grecia, Croazia, Slovenia, Bulgaria, Polonia e Turchia. Il livello europeo dell’evento permetterà di discutere e dialogare su quanto avviene negli altri Stati continentali; sperimentando l’avvio di nuove iniziative di promozione degli sport di base, integrati anche per coloro che si trovano in condizioni di disabilità.

copyright:
www.nex.ma

La tre giorni capitolina vedrà anche degli approfondimenti, e momenti di dialogo sui temi dell’attualità e del futuro della politica sportiva e dello sport di base, oltre ai momenti associativi per i dirigenti territoriali. Fra questi molto atteso quello titolato “Generare futuro insieme…” sabato 25 settembre dalle ore 10,30 dove il Presidente ed amministratore delegato di Sport e salute S.p.a., Vito Cozzoli incontrerà ed interverrà con il presidente nazionale del CSI, Vittorio Bosio.