Iniziano a prendere forma i progetti del Pil ‘I percorsi dell’esperienza alle origini del Montefeltro’ coordinato dal Gal (Gruppo di azione locale) Montefeltro che, grazie al Psr Marche, hanno ottenuto un finanziamento di quasi 500mila euro per avviare nei territori coinvolti progetti capaci di potenziare l’offerta turistica dell’intera area del Montefeltro tra realizzazione di aree di sosta, sistemazione di aree verdi, riqualificazione di percorsi fluviali e investimenti sul turismo bike. Sette i Comuni coinvolti a cavallo tra le province di Pesaro Urbino e Rimini: Macerata Feltria, Mercatino Conca, Monte Grimano Terme, Montecopiolo, Monte Cerignone, Pietrarubbia e Sassofeltrio.
Mercatino Conca lo stato dei lavori è già in una fase piuttosto avanzata e presumibilmente l’intervento verrà completato entro la primavera. Il progetto prevede la trasformazione di un immobile e la relativa area di pertinenza, entrambi di proprietà comunale, lungo la Strada provinciale 2 al centro della vallata del Conca in corrispondenza dell’incrocio di importanti vie di comunicazione che collegano Rimini-Pesaro Urbino-San Marino, in un luogo attrezzato per fornire servizi ai turisti ed in particolare ai cicloturisti. La palazzina, attualmente utilizzata come deposito comunale, verrà riqualificata e una parte verrà adibita ad area di rimessaggio per biciclette ed e-bike (sosta, manutenzione e ricarica). Il progetto complessivo prevede un investimento di 75mila euro di cui 55mila euro derivanti dal Psr Marche e 20mila euro di co-finanziamento comunale. “Mercatino Conca per la sua posizione geografica rappresenta un naturale crocevia di percorsi ciclo-escursionistici tra Marche e Romagna e tra la costa e l’entroterra – spiega il sindaco di Mercatino Conca Omar Lavanna – Per questo motivo con l’intervento previsto si intende valorizzare questa vocazione naturale e consolidare la funzione di questo territorio come porta d’accesso naturale ai percorsi dell’esperienza. Il progetto prevede la riqualificazione del deposito comunale: una parte resterà adibita a magazzino mentre l’altra verrà utilizzata come area di rimessaggio per le bici e sarà gestita direttamente dal Comune. Verrà sistemato anche il piazzale antistante al deposito che diventerà così un’area di sosta per i mezzi. Vogliamo realizzare una sorta di Polo dei servizi per ciclisti e cicloturisti potenziando la nostra offerta turistica e generando un indotto economico a beneficio delle attività del territorio (bar, ristoranti, negozi, B&B, agriturismi etc.)”. Mercatino Conca è attraversata da numerosi percorsi ciclistici e cicloturistici tra cui il Tour delle due Valli, il Giro delle 3 Regioni, il Giro del Sangiovese, Rocca e Castelli dei Malatesta ed il Giro del fungo porcino
Articolo precedenteMarino pallavolo, Del Monte: “Under 11, 12 e 13 devono giocare subito e molto”
Prossimo articoloVolley Club Frascati, serie C femminile, Boccuccia: “Sapevamo di poter vincere”