Sono passati una decina di giorni dalla vittoria matematica nel Campionato Italiano Rally Terra, colta grazie a Laura Callegaro in occasione del Marche, ma questo primo e prestigioso alloro sembra già avere tracciato una rotta per il prossimo futuro.

Capitanato da Luisa Todaro il sodalizio Motus Group non smette di regalare sorprese ed il prossimo fine settimana continuerà ad essere il rosa il colore principale, a farla da padrone.

Teatro del prossimo appuntamento sarà la prima edizione dell’Adriatic Champions Race, evento intitolato alla memoria di un’icona del passato, attraverso l’Attilio Bettega Tribute, e che punta a rievocare i fasti dell’indimenticabile e compianta Area 48 del Motor Show di Bologna.

Un comune denominatore ulteriore sarà la provincia di Milano, con la struttura meneghina che sarà partner di Rachele Somaschini, quest’ultima al via con la sua consueta Citroen C3 Rally 2.

“Siamo felici, onorati ed entusiasti di poter collaborare con Rachele” – racconta Luisa Todaro (presidente Motus Group) – “e siamo certi che questa nostra prima partecipazione, in occasione dell’Adriatic Champions Race, sarà soltanto il punto di partenza per un cammino che ci auguriamo possa essere costruttivo e produttivo per tutti. Essere partner di una figura così di spicco, nel panorama rallystico nazionale e non solo, è per noi motivo di orgoglio ma, al tempo stesso, un banco di prova per mettere in campo il nostro massimo impegno. Abbiamo vinto il titolo femminile nel terra con la nostra Laura, ora a capo della neonata Motus Servizi, e ci presentiamo al via con Rachele. Sono segnali di un 2023 dove il rosa avrà un peso specifico.”

“Grazie a Motus Group per aver deciso di sostenermi in questa partecipazione a Jesolo” – le fa eco Somaschini – “e mi auguro che possa essere soltanto il primo passo per un cammino più lungo nel futuro, guardando sia ai campionati italiani ma anche all’estero. Vorrei ringraziare anche l’ideatore dell’evento, Giandomenico Basso, e gli organizzatori, per avermi invitata.”


Un’unione, quella tra la compagine milanese e la Somaschini, che punterà anche a sostenere la campagna di sensibilizzazione sulla fibrosi cistica che vede già impegnata la pilota con il suo progetto solidale “Correre per un Respiro”, dedicato all’informazione e alla raccolta fondi per la ricerca sulla malattia genetica della quale lei stessa è affetta.

Appuntamento quindi fissato per Sabato 26 e Domenica 27 Novembre, nel cuore di Jesolo.

“La fibrosi cistica è una malattia degenerativa che mi accompagna dalla nascita” – sottolinea Somaschini – “e con il progetto Correre per un Respiro cerco di sensibilizzare tutti, quanto più possibile, a sostenere la raccolta fondi per la ricerca. Grazie a Motus Group, da Jesolo, avremo un’ulteriore marcia in più. L’accesso alla manifestazione sarà libero quindi mi aspetto che arriviate numerosi all’Adriatic Champions Race, per sostenere la fondazione e per godervi un vero e proprio spettacolo. Saranno tanti i campioni presenti quindi non potete mancare.”

Articolo precedenteFootball Club Frascati, Rocca: “Ho trovato una società organizzata, avanti così”
Prossimo articoloBasket, Ssd Colonna, under 17, Damiano: “Movimento in crescita”