Triathlon
Vincono il duathlon la Wojcieszek e Galvao Dos Santos

Con il duathlon di Formello ha preso il via la tredicesima edizione della Forhans Cup, circuito di gare di triathlon e duathlon organizzato dal Forhans Team. Nonostante un meteo incerto, e l’anticipo della data della gara di circa un mese, un buon numero di atleti si è schierato sulle linea di partenza di quella che ormai è “la classica di inizio stagione”. Tra gli uomini, Galvao Do Santos (Podistica Solidarietà) ha fatto valere le proprie doti di ciclista e si è presentato da solo al traguardo, con un vantaggio di oltre un minuto su Accardo e De Luca. La gara femminile è stata vinta dalla Wojcieszek davanti alla Casasanta e alla Pigna, per un podio tutto Forhans Team. “Il duathlon di Formello è una gara che ho nel cuore – racconta l’organizzatore Gianluca Calfapietra – non solo perché è una gara ormai storica per noi, ma anche perché è legata alla mia famiglia e a una persona speciale che ora non c’è più , ma che sentiamo sempre con noi. A lei va la dedica in quest’occasione”.

Le “gare Forhans” di marzo ed aprile
La Forhans Cup tornerà con il triathlon sprint di Cerveteri, in programma il primo maggio. “Ma prima della seconda tappa – continua Calfapietra – avremo altri importanti impegni organizzativi: il 6 marzo, sempre a Cerveteri, si svolgerà la granfondo di ciclismo. Il 24 aprile saremo invece impegnati nell’organizzazione della mezza maratona di Rieti”. Nel frattempo, il Forhans Team sarà impegnato nella realizzazione dei due Top Events della stagione, entrambi in programma a Roma. Il 21 e 22 maggio il quartiere Eur ospiterà i più forti atleti d’Italia (e alcuni dei più forti d’Europa) in uno scenario unico. Per la prima volta, infatti, si disputerà un triathlon nuotando nel laghetto dell’Eur. “Abbiamo fatto uno sforzo straordinario – racconta Calfapietra – ma con il supporto delle Istituzioni, della Federazione e degli sponsor siamo riusciti a coronare un sogno. Porteremo il grande triathlon a Roma. Un appuntamento imperdibile per gli amanti della triplice disciplina”. La gara di Roma sarà valida quale tappa del Grand Prix. Ma è assai probabile che atleti di altissimo livello, non solo italiani, vogliano testare il proprio stato di forma in vista dell’Olimpiade di Rio. La location dell’Eur è inoltre stata inserita nel dossier Roma 2024. “Oltre al Grand Prix – conferma Calfapietra – predisporremo una gara su distanza sprint e un triathlon olimpico. I due eventi sportivi saranno aperti alla partecipazione di tutti. Gli age group potranno quindi gareggiare in un contesto unico”.

Ma le novità per il 2016 non si fermano qui. Il Forhans Team organizzerà un altro evento su una distanza “atipica” . “A giorni presenteremo una seconda grande novità – conclude Calfapietra – che darà soddisfazione a quelli che amano le lunghe distanze e sarà un incredibile opportunità per unire lo sport al turismo. Il 26 giugno si torna tutti a Roma”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here